La Lira turca per sei settimane consecutive più alta del dollaro

ANKARA

La lira turca si è apprezzata nei confronti del dollaro statunitense all’inizio di giovedì tra i suggerimenti della Federal Reserve che indicano rialzi dei tassi non appena marzo.

Il dollaro USA / lira turca è sceso fino a 3,5756 punti, la cifra più bassa dal 4 gennaio, quando il tasso ha iniziato il suo spostamento verso il suo massimo storico di 3,9423 l’11 gennaio.

La lira è avanzata contro il dollaro nonostante i verbali della Fed abbiano indicato “potrebbe essere opportuno aumentare nuovamente il tasso dei fondi federali abbastanza presto” se il mercato del lavoro e le cifre sull’inflazione fossero “in linea o più forti delle loro attuali aspettative”.

Gli analisti ritengono che l’aumento della propensione al rischio nei mercati globali più l’inasprimento monetario da parte della Banca centrale della Turchia stia supportando la lira turca contro altre valute.

Deniz Cicek di QNBFinansBank ha scritto alla nota ai clienti: “TRY ha continuato a rafforzarsi a causa dell’attuale politica monetaria restrittiva.

“Il cambio USD / TRY ha toccato il fondo e toccato sotto i 3,60 del pomeriggio [mercoledì], prima di terminare il giorno a 3,6070.

“Dopo l’uscita della scorsa notte dei verbali del FOMC, TRY ha guadagnato mentre il dollaro si è indebolito a livello globale.”

In una nota diversa del cliente, Seker Investment ha detto che il dollaro USA si è ritirato a livello globale a causa del tono meno falco nei minuti della Fed di quanto previsto.

“Le azioni globali si sono ritirate un po ‘a metà settimana; anche il USD è diminuito dopo il rilascio del verbale della Fed degli Stati Uniti del 31 gennaio-febbraio. Una riunione del FOMC, che includeva un tono falco da poco immaginato di recente, non offre quasi alcun supporto alla possibilità di un aumento dei tassi d’interesse a marzo “, si legge nella nota.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *